Chicche di patate e basilico con sugo di pomodorini e taccole

Sapevate che le taccole sono per metà ortaggio e per metà legumi? E che fanno parte della famiglia dei piselli?!

Sono la parte croccante per le nostre chicche di patate con sugo di pomodorini.

Le chicche non sono altro che gnocchi ma differiscono nella forma: piccole palline non rigate. Ho aggiunto del basilico nell’impasto.

Per il sugo invece ho usato dei semplici pomodorini che avevo acquistato senza un’idea. Non mi aspettavo uscisse cosí buono!

Le dosi sono approssimative sta volta, dipende dalle patate e i pomodori che userete. La mia nonna dice che se le patate sono buone non assorbiranno molta farina e uova. Una cosa che non sopporto degli gnocchi confezionati è che “allappano” (come dice Damiano Carrara) al palato e aggiungere troppa farina rischia di ottenere questo risultato.

Mentre per il sugo, sarete voi a bilanciare i sapori con lo zucchero e sale. Va anche a gusti: io sono per annullare l’acidità del pomodoro, il mio bimbo invece non sopporta il sugo dolce!

Che dire, sono molto soddisfatta di questo piatto. Ecco come l’ho fatto:

INGREDIENTI Per 4 persone

3 patate grandi

100/150 gr di farina 0

1/2 uova

10 foglie di basilico, più 2 per il sugo e quelle di decorazione

3/4 taccole per porzione

350 gr di pomodorini

1/2 cucchiaino di zucchero di canna

Sale q.b.

Olio q.b.

1 spicchio di aglio

Iniziamo a bollire le patate con le taccole.

Taglia le taccole grossolanamente e tienile da parte.

Spela le patate e schiacciale calde.

Aggiungi l’uovo, la farina, il sale e il basilico tritato.

Copri l’impasto con una pellicola e metti a rassodare in frigo per 30 minuti.

Prepara il sugo: metti a rosolare uno spicchio d’aglio nell’olio poi toglilo e aggiungi i pomodorini con 3 cucchiai di acqua, 2 foglie di basilico, un pizzico di zucchero e sale.

Copri e lascia cuocere 15/20 minuti a fuoco moderato facendo attenzione che non si attacchino. Devono restare umidi. Con un frullatore ad immersione crea una crema.

Aggiungi 2 cucchiai di olio e fai cuocere qualche minuto coperto.

Riprendi l’impasto, infarinalo e stacca uno alla volta delle palline che formerai con il palmo della mano e disponibili su un piano infarinato, distanziati.

Fai saltare in padella le taccole con un filo di olio.

Metti a bollire l’acqua con un pugno di sale. Una volta pronta, tuffa poco alla volta le chicche.

Prepara il sugo e le taccole nei piatti. Posiziona al centro le chicche che preleverai con la schiumarola non appena riaffioreranno, facendole scolare bene.

Una foglia di basilico e via in tavola!

  • Per essere anche voi un po’ 💋☕ il segreto é la condivisione! Ci trovate anche qui 📲:
  • Se rifate le ricette lo vogliamo sapere è, quindi, commentate, inviateci le vostre foto o taggateci! Il nostro hashtag è #lipstickoncoffeecupblog
  • Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

    Google photo

    Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

    Connessione a %s...